• I Nostri Sponsor

Loading...
Your Are in   Home     Politica Locale     La proposta di un premio letterario

La proposta di un premio letterario

     Giugno 28, 2017   No Comments

di Denis Ugolini

Fra gli ampi spazi e riscontri della stampa locale alle posizioni del Sindaco e dell’Amministrazione comunale, in queste settimane, ve ne sono alcune di particolare rilievo in quanto non sono solo comunicazioni e annunci. Il riferimento è alle scadenze di importanti lavori progettati e in cantiere da tempo, riguardanti certa viabilità, alcune scuole, il Foro annonario e in particolare la Malatestiana. Scadenze di effettuazione lavori che si collocano intorno alla ormai prossima fine di questo anno e all’inizio del prossimo. È facile che essendo già in corso un abbondante chiacchiericcio sulla preparazione del confronto elettorale amministrativo del prossimo anno qualcuno ironizzi sul tempismo relativo alle ultimazioni di queste varie soluzioni in cantiere. Per parte nostra non concediamo nulla a questo versante. Anzi vogliamo sinceramente plaudire alla determinazione di dare corso ultimativo, finalmente dopo così tanto tempo, alle opere menzionate. Non sfuggendoci peraltro la difficoltà finanziaria che in questi momenti attanaglia le possibilità dell’Amministrazione comunale. Pertanto ci premono considerazioni serie e, nell’occasione, anche la possibilità di formulare una proposta al Sindaco e all’intera amministrazione comunale.
È importante che siano garantiti i tempi di ultimazione delle opere e la loro efficace e completa realizzazione. Non inficiata quest’ultima dalla frettolosità di dovere tenere soprattutto i tempi delle sicuramente già previste date di ben studiate inaugurazioni. In particolare sulla Malatestiana vogliamo qui soffermarci. La Grande Malatestiana, come si vuole chiamare a seguito dell’ampliamento negli spazi dell’ex Liceo classico. Grande, la Malatestiana lo è davvero e non tanto per l’ampliamento del luogo fisico (certamente fatto importante e straordinariamente positivo), ma per il valore storico e culturale che essa rappresenta; per la rilevanza che ha avuto ed ha nella vita della città e della cultura nazionale e non solo. Per quanto ci riguarda il riferimento di maggiore identificazione ed orgoglio come cesenati. Nell’occasione della ultimazione dei lavori che la interessano da anni, nel l’ambito della meritata enfasi celebrativa di quel grande patrimonio che sarà fatta sicuramente alla inaugurazione del rinnovato complesso, il Sindaco potrebbe ufficialmente e formalmente assumere in proprio e dare corso ad una proposta che da tempo formuliamo sulla base della straordinaria considerazione che abbiamo per la Malatestiana. Dare vita ad un prestigioso premio letterario intestato alla Malatestiana. Spontaneo si afferma peraltro e con forza il richiamo a Renato Serra, indissolubilmente connesso alla Malatestiana e alla cultura e alla storia di Cesena e nazionale. Un premio letterario, di valore, a scadenza periodica. Supportato e gestito da un prestigioso comitato scientifico. Un formidabile agente culturale; una iniziativa che illustra la Malatestiana e la Città; che ne espande qualificatamente l’immagine, che può costituire un richiamo formidabile che va anche oltre l’ambito puramente culturale. Una iniziativa alla quale non mancherebbero le possibilità e le condizioni stesse per bene effettuarsi, tanto sarebbe il sicuro coinvolgimento di supporto ed economico delle maggiori imprese ed aziende locali e non solo locali. È una proposta che facciamo da tempo. Le circostanze che stiamo dicendo sono una occasione formidabile perché essa diventi di tutti, della città, del Sindaco. È il nostro auspicio, per il quale non mancherebbe qualsiasi apporto ci si ritenesse di richiedere e suggerire.

  •   Published On : 3 anni ago on Giugno 28, 2017
  •   Author By :
  •   Last Updated : Giugno 28, 2017 @ 8:55 am
  •   In The Categories Of : Politica Locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also reading...

La necessità di una nuova consapevolezza politica

Read More