• I Nostri Sponsor

Loading...
Your Are in   Home     Politica Locale     Cesena. Registro dei testamenti biologici. Servizio alla collettività

Cesena. Registro dei testamenti biologici. Servizio alla collettività

     Giugno 28, 2017   No Comments

di Paolo Lucchi

Caro Denis, ti scrivo per segnalarti che il Comune diCesena si doterà del Registro dei testamenti biologici: questa mattina, laGiunta ne ha approvato l’istituzione e il disciplinare che dovrà essere seguitoper la sua gestione.
Desidero che tu sia il primo a saperlo, perche soquanta ti stia a cuore questo tema, che hai pia volte affrontato anchepubblicamente, dedicando ad esso riflessioni approfondite e ricche disensibilità, e richiamando tutti all’ineluttabile necessità di confrontarsi conesso. Non pia tardi di alcune settimane fa, su “Energie Nuove” haifatto sentire nuovamente la tua voce al riguardo, con la nettezza el’intelligenza che ti contraddistinguono, esprimendo le tue valutazioni epubblicando II tuo testamento biologico.
E credo di non fare torto a nessuno, affermando che latua presa di posizione ha contribuito ad accelerare un percorso cheI’Amministrazione comunale aveva in animo di intraprendere, ritenendo suocompito promuovere la piena dignità e il rispetto delle persone, anche nellafase terminale della vita umana.
Dunque, da oggi i cesenati potranno esprimere – cometu auspicavi – la loro volontà di essere sottoposti o meno a trattamenti mediciin caso di malattie o traumi che determinino la perdita di coscienza o unasituazione di incapacità irreversibile della persona.
Da un punto di vista pratico, la dichiarazioneanticipata di trattamento dovrà essere resa davanti ad un notaio o scritta diproprio pugno dal dichiarante e poi dovrà essere depositata presso il notaio;oppure potrà essere consegnata a un fiduciario o a un depositario. Il Comune diCesena non fornirà indicazioni sulle disposizioni che devono essere contenutenel Testamento Biologico e non assumerà in alcun caso la funzione difiduciario.
II Registro dei testamenti biologici consentiràl’iscrizione, mediante autodichiarazione, di tutti i cittadini che hannodepositato una dichiarazione anticipata di trattamento (cioè il testamentobiologico), presso un notaio o presso un fiduciario, allo scopo di fornireinformazioni alle persone autorizzate circa I’esistenza di tale dichiarazioneanticipata di trattamento, la data di compilazione e II soggetto presso IIquale tale documento e depositato.
Come tu ben sai, l’argomento è delicato e il ruolo diun’Amministrazione locale in quest’ambito è limitato e deve essere bencircoscritto, per non incorrere in obiezioni d’illegittimità.
Per quanto riguarda il Comune di Cesena, l’istituzionedel Registro che raccoglie le dichiarazioni, non viola la competenza statale. Questoperché: a certificare data e provenienza delle dichiarazioni non e il Comune,ma il notaio o il medico; il Comune svolge una funzione di raccolta earchiviazione delle sole dichiarazioni, senza alcun intento di disciplinare Lamateria del “fine vita” o di attribuire alle dichiarazioni un diversoeffetto giuridico; l’iscrizione in tali “registri particolari” nonviene affatto ad assumere carattere costitutivo di status ulteriori e quindinon vi e alcun riconoscimento di poteri o doveri giuridici diversi da quelli giàattribuiti dall’ordinamento agli stessi soggetti, ma assume solo un effetto dipubblicità ai fini e agli scopi che l’ente locale ritiene meritevoli di tutela.Infine, proprio per le sue caratteristiche, l’iniziativa comunale d’istituzionee tenuta di un registro delle dichiarazioni anticipate, può essere qualificatain termini di mero servizio alla collettività, la cui esplicazione – nelleforme suddette – non trova ostacolo nella mancanza di una disciplinalegislativa generale.
Nel Registro saranno annotate le dichiarazionisostitutive di atto di notorietà con le quali il dichiarante dà atto di averedepositato il proprio Testamento biologico presso un notaio, presso il propriofiduciario o anche una terza persona, individuata quale depositario.
Saranno accettate e annotate solo le dichiarazionirese da cittadini che risultino residenti nel Comune di Cesena all’atto dellarichiesta, ma il trasferimento della residenza in altro Comune o all’estero,non comporterà la cancellazione dal Registro.
La presentazione della dichiarazione dovrà essereeffettuata personalmente dal dichiarante.
Qualora il Testamento biologico sia redatto da unnotaio, il Comune di Cesena si impegna a ricevere ed annotare nel registro ledichiarazioni trasmesse direttamente dal notaio, sulla base di specificiaccordi di collaborazione che saranno presi con il Consiglio Notarile deidistretti riuniti di Forlì e Rimini.
Per facilitare le procedure, il Comune renderàdisponibile sul proprio sito Internet (e lo trasmettere ai notai convenzionati)un modello di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, contenente idati necessari per l’iscrizione nel Registro.
Il registro non sarà pubblico: potranno prenderevisione delle informazioni in esso contenute solo il dichiarante e (se indicatida lui nell’atto dichiarazione sostitutiva di atto notorio) il medico difamiglia ed i sanitari che lo avranno in cura, fiduciario ed il supplente delfiduciario, se nominati, il notaio che ha redatto l’atto, gli eredi deldichiarante, se espressamente individuati.
Come puoi renderti conto, alla luce della tua lungaesperienza politica e amministrativa, intervenire sul delicato tema dei dirittipersonali e del fine vita, impone di andare in punta di piedi, con millecautele, anche quando il concetto è chiaro e si vorrebbe correre spediti.
E questo è vero soprattutto per l’assenza di una leggein materia: un Comune non può certo – ne deve – sostituirsi allo Stato ma,visto che noi dialoghiamo ogni giorno con i cittadini e con i loro problemireali, ci rendiamo conto probabilmente con maggior evidenza dei loro bisogni edel loro sentire. Con la delibera odierna – e grazie alla spinta garantitadalla tua iniziativa – abbiamo cercato di interpretarli al meglio.

  •   Published On : 3 anni ago on Giugno 28, 2017
  •   Author By :
  •   Last Updated : Giugno 28, 2017 @ 9:17 am
  •   In The Categories Of : Politica Locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also reading...

La necessità di una nuova consapevolezza politica

Read More