• I Nostri Sponsor

Loading...
Your Are in   Home     Cultura Società Economia     Laboratorio di modelli funzionali

Laboratorio di modelli funzionali

     Giugno 28, 2017   No Comments

di Mattia Altini

È sotto gli occhi di tutti quanto il complesso momento attraversato dall’Italia – significativamente più che da altre nazioni – stia imponendo, nell’ottica virtuosa dell’innovazione sociale, la ridefinizione di molti dei paradigmi che sottendono l’organizzazione amministrativa, finanziaria e civile del Nostro Paese. Tra i settori che più attraggono l’attenzione per il rilevante “peso” in termini di risorse impegnate e per il diretto coinvolgimento della cittadinanza, ovviamente figura l’articolato mondo della Sanità. Così come in tutti gli ambiti del vivere, nessun progetto di cambiamento o di semplice “rilettura” può però prescindere da una puntuale analisi dell’esistente e, dunque, della performance del sistema. Analisi che, in tal senso, assume il ruolo cruciale di strumento non solo per stimare il valore prodotto per il cittadino attraverso la spesa pubblica, ma anche come leva per la governance e il miglioramento continuo della stessa. Ad oggi, però, il modello d’indagine assunto palesa un evidente deficit: monitorando maggiormente le funzioni e i regimi di assistenza, non è in grado di cogliere le complessità dei percorsi “trasversali” nelle loro varie articolazioni. Manca, così, la conoscenza su “quanto e come si spende” per le patologie croniche e quali risultati di salute si ottengano o si potrebbero ottenere rivedendo il sistema. È evidente, pertanto, che quelle che sono le esigenze di cambiamento raccolte dalla componente politica nell’attuale complesso percorso di ridefinizione del Sistema Sanitario, siano combinate alla stringente necessità di definire una policy di valutazione capace di considerare tutte le variabili in campo, di fornire uno stato dell’arte aderente al reale. Un obiettivo che vede impegnato l’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST) IRCCS in una duplice veste: quella, da un lato, di promotore di un modello focalizzato sulla stretta correlazione tra risorse impiegate e risultati ottenuti per uno specifico ambito di salute qual è l’oncologia; dall’altro, l’impulso offerto al ruolo degli IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) quali strutture di riferimento per il proprio territorio. In particolare, l’oncologia può rappresentare un modello per le patologie croniche, in quanto caratterizzato dal coinvolgimento di molte discipline, elevata trasversalità nonché replicabilità dello schema su altri contesti sanitari. Tale prototipo valutativo, in base all’esperienza concreta maturata dall’IRST IRCCS, è attualmente in fase di sperimentazione ma denota già una reale potenzialità: riorientare il ruolo degli IRCCS – ma non solo – da “produttori di servizi” finanziati in base alle prestazioni erogate, a promotori di efficienza, efficacia e appropriatezza attraverso sistemi di incentivazione rispondenti a strategie ben precise. Gli IRCCS sono, infatti, ospedali generalmente monospecialistici, di eccellenza in specifici ambiti, in grado di ricoprire pienamente e al meglio il compito di “gestori” dei costi in quanto non solo “esperti” sul migliore percorso terapeutico complessivo per i propri pazienti e sul migliore utilizzo delle risorse impiegate, ma in grado di attivarsi sui vari fronti di finanziamento. La Romagna e IRST IRCCS si propongono, quindi, come laboratorio per sviluppare modelli gestionali funzionali all’intero Sistema Sanitario. Si tratta di un obiettivo sfidante, che coinvolge IRST IRCCS, AUSL della Romagna così come tutte le componenti istituzionali, amministrative, socio-economiche del territorio – dalle Fondazioni bancarie alle aziende – imponendo un sempre più forte coordinamento nel governo delle risorse.

  •   Published On : 3 anni ago on Giugno 28, 2017
  •   Author By :
  •   Last Updated : Giugno 28, 2017 @ 12:02 pm
  •   In The Categories Of : Cultura Società Economia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also reading...

Un’orchestra per Cesena

Read More