• I Nostri Sponsor

Loading...
Your Are in   Home     Cultura Società Economia     AZIENDE UTILI ALLA SOCIETA’

AZIENDE UTILI ALLA SOCIETA’

     Giugno 28, 2017   No Comments

di Nerio Alessandri

Mentre in tutto il mondo imperversa una delle crisi più preoccupanti della storia dell’umanità, gli unici settori che mostrano segnali incoraggianti sono quelli in grado di esprimere offerte e soluzioni utili alla società: dall’eco-sostenibilità, alla salute e benessere e alla formazione.
Nasce così il concetto di azienda sociale, un nuovo modello di business che focalizza la propria offerta sui bisogni fondametali delle persone, in un momento in cui larghe fasce della popolazione sono costrette a rinunciare al superfluo.
Il concetto di business sociale va oltre il tema, pur di grande attualità, della responsabilità sociale di impresa, che si manifesta nell’integrazione di istanze di natura e sociale all’interno della visione strategica d’. Molte aziende hanno attivato e stanno attivando progetti di responsabilità sociale ma pochi business hanno sviluppato, intrinsecamente alla loro offerta, prodotti o servizi utili alla società.
Io non ha solo creato un’azienda ma ha sviluppato un nuova filosofia, il Wellness.
Il Wellness è un’opportunità sociale per tutti: per i governi che possono ridurre i costi della sanità, per le aziende che possono contare su collaboratori più creativi e produttivi e per tutti i cittadini che possono migliorare la propria salute e il proprio stile di vita quotidiano. E’ un tema di stretta attualità, perché per la prima volta nella storia del nostro pianeta il numero di persone in sovrappeso ha superato il numero di malnutriti.
Mentre nei primi anni Novanta il fitness tutto muscoli e immagine di Jane Fonda e Sylvester Stallone imperversava negli Stati Uniti, dalla Romagna abbiamo lanciato una nuova visione, il Wellness, uno stile di vita profondamente italiano che affonda le proprie radici nel “mens sana in corpore sano” dei romani e si basa su una regolare attività fisica, una sana alimentazionee un approccio mentale positivo.
E’ una vera e propria rivoluzione grazie alla quale abbiamo trasformato un business basato sull’edonismo in un business sociale: da apparire bene a sentirsi bene, dal coinvolgimento di una ristretta cerchia di sportivi appassionati, in perfetta forma fisica, alla possibilità di coinvolgere tutta la popolazione. Accanto al business di Technogym, nel 2003 abbiamo lanciato a Cesena Wellness Foundation, una fondazione no profit che ha l’obiettivo di diffondere la ricerca e l’educazione su sani stili di vita. La fondazione ha in Romagna, la nuova Wellness Valley, il suo laboratorio in termini di esperienze con le istituzioni, il sistema sanitario e le scuole, per poi esportare queste esperienze in tutto il mondo.
Sono già numerose le applicazioni di “social business” che Technogym – presente in oltre 100 paesi e fornitore ufficiale delle ultime olimpiadi di Pechino 2008 – ha messo a punto a livello internazionale. In Inghilterra, per esempio, laddove la crisi si sta facendo sentire in maniera più forte e il ‘credit crunch’ ingessa l’economia reale, il Wellness non viene considerato un costo, bensì un’opportunità di risparmio sulla spesa sanitaria pubblica. Liverpool, che fino a pochi anni fa vestiva la maglia nera di città con il più alto tasso di obesi in Europa, oggi rappresenta un esempio virtuoso in cui le giovani generazioni e gli anziani possono frequentare gratuitamente, in opportune fasce orarie, le palestre della città.
Da sempre sono paladino del Made in Italy e ambasciatore dell’innovazione italiana nel mondo, e ho in serbo anche per il nostro Paese numerose iniziative che, partendo dai progetti pilota sviluppati in Romagna, avranno un forte impatto sociale come, per esempio, la diffusione e la promozione dell’attività fisica nelle scuole e l’attivazione di incentivi fiscali per le aziende che investano in programmi per il benessere dei propri collaboratori.

  •   Published On : 3 anni ago on Giugno 28, 2017
  •   Author By :
  •   Last Updated : Giugno 28, 2017 @ 11:12 am
  •   In The Categories Of : Cultura Società Economia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also reading...

Un’orchestra per Cesena

Read More